SCOLIOSI: Quali esercizi non si possono fare con la scoliosi?

Ciao e benvenuto in questo nuovo articolo in cui parliamo ancora una volta di scoliosi e vediamo quali esercizi non si possono fare con la scoliosi.

Se ti stai facendo questa domanda è perchè:

  1. hai scoliosi ma non vuoi rinunciare ad allenarti
  2. sei un tecnico del settore (o stai studiando per diventarlo) e ci vuoi capire meglio di questo argomento

In questo articolo vedremo le 3 macro-categorie di esercizi che è meglio evitare (o comunque limitare) se hai scoliosi.

DA COSA NASCE QUESTA DOMANDA

Questa domanda nasce dal fatto che la scoliosi è una vera e propria modifica strutturale a carico della colonna vertebrale.

Indipendentemente dal tuo grado di scoliosi, questa anomalia c’è ed è reale…

come tale occorre comportarsi di conseguenza!

È necessario sapere cosa si può fare e cosa bisogna evitare al fine di aggravare ulteriormente la situazione.

FAI QUESTA DOMANDA PERCHE’ TI ALLENI IN PALESTRA O SEI UN TRAINER?

Chi fa questa domanda di solito è:

  1. una persona che si allena (o a casa o in palestra)
  2. un trainer

Io stesso, da personal trainer, me lo chiesi all’inizio della mia carriera (l’avevo studiato già a scienze motorie ma come ben sai poi la pratica spesso è un po’ diversa dalla teoria);

 

5 ESERCIZI CORRETTIVI SCOLIOSI

Vuoi migliorare la tua scoliosi?

Se hai scoliosi è fondamentale che fai qualche esercizio specifico per non aggravare o migliorare la situazione.

Di seguito trovi 5 esercizi correttivi da fare comodamente a casa in autonomia.

Esercizi correttivi scoliosi:i 5 migliori!”

 

3 MACRO-CATEGORIE DI ESERCIZI DA EVITARE/LIMITARE

Eccoci arrivati al succo dell’articolo.

Vediamo ora le 3 macro-categorie di esercizi che ti consiglio di evitare (o comunque limitare) in caso di scoliosi (più o meno grave).

1° MACRO-CATEGORIA: ESERCIZI IN COMPRESSIONE DELLA COLONNA VERTEBRALE

Se hai scoliosi non è sicuramente utile porre un peso sulla colonna vertebrale.

Se ti alleni in palestra avrai ben presente il classico back squat utilizzato per allenare le gambe.

Conosco bene l’importanza di questo “re” degli esercizi e i numerosi benefici che esso da!

Ti sto dicendo di eliminarlo?

Assolutamente no!

ALCUNI CONSIGLI PER ESEGUIRE LO SQUAT CON SCOLIOSI

Esistono diverse varianti dal classico back squat.

Se la tua scoliosi è abbastanza leggera potresti valutare un front squat ad esempio.

In questo esercizio il bilanciere è posto frontalmente!

E’ posizionato in quello che in termini tecnici è il solco delto-pettorale e passa anteriormente al collo.

In questa situazione ci sono comunque forze di compressione sulla colonna vertebrale ma sono inferiori (grazie alla posizione del bilanciere).

Un’altra variante è il goblet squat.

Qui non utilizzi un bilanciere ma, bensì, un manubrio che dovrai tenere anteriormente al petto.

Come bio-meccanica è molto simile al front squat.

Tuttavia è più semplice grazie alla comodità insita nel tenere un manubrio rispetto al bilanciere frontale.

Altra variante valida è il kettlebell squat.

Questa variante è una delle mie preferite perchè:

  1. è molto comoda (grazie alle maniglie delle kettlebell);
  2. è molto sicura (se esegui lo squat su una superficie gommata all’esigenza puoi buttare tranquillamente a terra le kettlebell senza rischiare di rimanerci sotto come nel back squat)
  3. puoi caricare molto peso e godere dei benefici del back squat (grazie al fatto che non hai una ma bensì 2 carichi).
QUINDI IL CLASSICO BACK SQUAT DEVO ELIMINARLO DEL TUTTO?

Questa è una bella domanda…

la mia risposta è dipende!

Se la tua curva scoliotica è molto accentuata ti direi di sì!

Se la scoliosi non è molto grave potresti anche valutare di tenerlo saltuariamente con carichi medio-leggeri (magari lo utilizzi nei lavori ad alte ripetizioni).

Il mio consiglio è comunque di valutare con la persona che ti segue!

 

SCOLIOSI E MAL DI SCHIENA

Oltre alla scoliosi hai mal di schiena?

Diciamo che questa situazione è molto presente a causa di un’asimmetria della muscolatura e, di conseguenza, delle forze di carico a cui sono sottoposti i muscoli del corpo.

La soluzione per migliorare la situazione è fare degli esercizi contestualizzati in un percorso il cui scopo è:

  1. allungare e “dare respiro” a muscoli e articolazioni chiamati in causa
  2. rinforzare e riequilibrare la muscolatura di tutto il corsetto addominale (tecnicamente si chiama core)

Per consentire di farlo, a chi davvero ne ha l’intenzione è nato il Metodo Salva Schiena.

E’ un percorso di 3 mesi:

di seguito trovi alcune video-lezioni di prova gratuita.

 

2° MACRO-CATEGORIA: ESERCIZI IN TORSIONE DELLA COLONNA VERTEBRALE

Eseguire esercizi in torsione non va molto bene perchè, come detto, c’è un’asimmetria della muscolatura della colonna.

Si andrebbe solo ad aumentare tali asimmetrie.

Il tuo compito è quello invece di ridurre il più possibile tali asimmetrie (come abbiam visto nell’articolo dedicato agli esercizi correttivi).

Un esempio di esercizio in torsione sono tutti i twist o il famoso russian twist.

Non ti sto dicendo di eliminare completamente il russian twist!

Ogni tanto puoi farlo (preferibilmente a carico naturale).

3° MACRO-CATEGORIA: ESERCIZI IN COMPRESSIONE E TORSIONE DELLA COLONNA VERTEBRALE

La cosa peggiore è eseguire esercizi (o movimenti) dove sono combinate forze di torsione e compressione.

Questo è deleterio per le vertebre!

Non solo per te che ha scoliosi ma anche per chi ha la schiena in buona salute.

È proprio dannoso in generale.

Un esempio sono, gli ancora purtroppo diffusi, twist con bilanciere sulle spalle.

Infatti c’è ancora la vecchia e obsoleta credenza che fare questo esercizio aiuti ad assottigliare il giro vita.

Ti garantisco che l’unica cosa che rischi di assottigliare è la salute della tua colonna vertebrale!

 

CERVICALE E ALLENAMENTO IN PALESTRA

Soffri di cervicale?

Ti alleni in palestra(o comunque con i pesi)?

Allora devi assolutamente conoscere quanto ti dico in questo articolo approfondito:

Cervicale e allenamento in palestra | 3 ESERCIZI FONDAMENTALI”

 

DOMANDE COMUNI

Arrivati a questo punto dell’articolo voglio rispondere a un po’ di domande che in questi anni ho sentito a riguardo della scoliosi, ti invito poi ascrivere la tua al termine dell’articolo.

Come correggere la postura scoliosi?

La scoliosi è un anomalia strutturale della colonna vertebrale che difficilmente si può eliminare.

Tuttavia è possibile migliorarla (e migliorare la postura in generale) grazie a esercizi mirati di ginnastica posturale improntati su:

  1. allungamento dei muscoli della colona vertebrale accorciati
  2. rinforzo e riequilibrio della muscolatura del corsetto addominale

Di seguito trovi:

Esercizi correttivi scoliosi:i 5 migliori!”

Chi ha la scoliosi può fare palestra?

Chi ha scoliosi può fare palestra rispettando alcune semplici linee guida che hanno lo scopo di non aggravare la curva scoliotica.

Leggiti bene le 3 macro-categorie di esercizi che sopra abbiamo visto.

Se hai dubbi o domande non esitare a scrivere un commento sotto in fondo all’articolo.

Che sport posso fare con la scoliosi?

Se hai scoliosi ti consiglio di evitare tutte quelle discipline sportive che:

  1. sollecitano in modo prettamente asimmetrico il corpo (molti sport di squadra come la pallavolo e il basket purtroppo lo sono)
  2. ad alto impatto traumatico per la colonna vertebrale ( ad esempio il rugby)

L’attività più idonea in queste condizioni, può essere una ginnastica in generale volta al rafforzamento e all’equilibrio corporeo.

Il nuoto è utile per la scoliosi?

Sni!

Ancora oggi è diffusa questa credenza che “osanna” il nuoto come sport miglior in caso di scoliosi o mal di schiena.

A tal proposito leggi l’articolo dedicato:

Nuoto e mal di schiena: fa veramente bene?”

Il pilates serve a chi ha scoliosi?

Si!

Il pilates, fatto come deve essere fatto, è una disciplina che mira all’equilibrio corporeo e, soprattutto, al rafforzamento della cosìdetta Power House (in termini tecnici il Core).

Come abbiam visto sopra, fare un’attività di questo tipo è fondamentale per chi ha scoliosi.

Quindi via libera al pilates!

Come dormire quando si ha scoliosi?

La “posa savasanadormire sulla schiena, indipendentemente dal fatto che tu abbia problemi alla schiena o meno.

Questa è anche una posizione yoga anche definita come la posa del cadavere.

Questa posizione è benefica per la colonna vertebrale per numerosi motivi.

Prima di tutto, tutto il tuo corpo, così come i punti di pressione sono allineati e neutri.

La colonna vertebrale mantiene la sua posizione naturale e il materasso le consente di rimanere così.

Questo rimuove la pressione dalle curvature causate dalla scoliosi e allevia il disagio.

La scoliosi si può curare senza medico?

Molto difficile!

Se hai scoliosi io ti consiglio di fare almeno un paio di valutazione e controlli per verificare la situazione della curva scoliotica.

Poi si, se “mastichi” l’argomento puoi fare anche in autonomia a casa qualche esercizio di ginnastica correttiva.

Ti consiglio comunque di fare un controllo saltuario per vedere se la condizione della colonna migliora, peggiora o rimane stabile.

Come sollevare i pesi con la scoliosi?

Nel modo corretto in cui si stacca un peso da terra, che vale anche per chi ha la schiena in salute.

Di seguito trovi l’articolo, con tutorial, in cui ti mostro tutto:

Come sollevare un peso correttamente in sicurezza per la schiena | 4 FASI”

 

MAL DI SCHIENA E SQUAT

Se ti alleni in palestra, o sei uno sportivo, conoscerai certamente lo squat.

Molto probabilmente ti hanno detto di non farlo perchè è deleterio per chi ha scoliosi.

Se hai letto bene quanto detto sopra in questo articolo hai capito che le cose non stanno esattamente così.

Se desideri approfondire ulteriormente leggi l’articolo dedicato:

Scoliosi e palestra:ma lo squat fa BENE o fa MALE?”

 

VIDEO SPIEGAZIONE | QUALI ESERCIZI NON SI POSSONO FARE CON LA SCOLIOSI?

CONCLUSIONI

Anche per oggi è tutto.

Abbiamo visto insieme queste 3 macro-categorie di esercizi da evitare:

  1. esercizi in compressione della colonna vertebrale;
  2. esercizi in torsione della colonna vertebrale;
  3. un mix di queste 2

Questo vale per gli esercizi insiti in qualsiasi disciplina sportiva e l’allenamento in palestra in generale.

Se l’articolo ti è piaciuto e lo reputi interessante condividilo.

Hai qualche domanda?

Scrivilo sotto nei commenti e sarò felice di risponderti.

Oltre alla scoliosi hai mal di schiena?

Questa situazione è molto molto diffusa a causa di un’asimmetria della muscolatura del corpo.

La soluzione per migliorare la situazione è fare degli esercizi contestualizzati in un percorso il cui scopo è:

  1. allungare e “dare respiro” a muscoli e articolazioni chiamati in causa
  2. rinforzare e riequilibrare la muscolatura di tutto il corsetto addominale (tecnicamente si chiama core)

Per consentire di farlo, ti invito a provare gratuitamente il Metodo Salva Schiena, un percorso di 3 mesi:

Se hai domande scrivi pure un commento qua sotto.

Grazie dell’attenzione.

Ringrazio Coach Miletto per lo spazio che mi ha concesso.

Alla prossima.


Mattia Babetto Personal Trainer, esperto in ginnastica posturale e di Functional Training. Co-fondatore di fisicofunzionale.com

Trovi Mattia Babetto anche su:

oppure non esitare a contattarmi direttamente a mattiababetto@fisicofunzionale.com, sarò felice di crearti

una programmazione personalizzata.

 

ADD COMMENT